A Roma comandano i fascisti

Ancora una volta le istituzioni cedono alla furia e alle pretese inumane di Casa Pound e Forza Nuova. Una famiglia rom è stata costretta a rinunciare all’alloggio popolare che le era stato legittimamente assegnato. Ancora una volta è stato consentito di mettere poveri contro poveri e scatenare l’odio da parte di violenti e demagoghi che al grido di “prima gli italiani” ingannano i poveri delle nostre periferie. La gran parte dei rom è cittadino italiano. E’ assolutamente normale che immigrati regolari si vedano assegnare alloggi se ne hanno diritto. Ci sono milioni di italiani emigrati nel mondo cui sono assegnati gli stessi diritti di chi vive nei loro paesi di approdo. E a occupare abusivamente alloggi italiani sono proprio quelli di Casa Pound che nessuno sgombera.

L’Anpi di Roma lancia l’allarme su quanto sta accadendo e chiede giustamente che vengano sanzionate e represse le attività di chi fomenta odio e racconta menzogne. E che la politica faccia finalmente il suo dovere verso chi vive ai margini della nostra società.
“Il comitato provinciale dell’ANPI di Roma, riguardo ai gravissimi fatti occorsi a Casal Bruciato, dove alcuni individui hanno impedito ad una famiglia, legittima assegnataria di un alloggio popolare, di entrarne in possesso in quanto rom, con “motivazioni” assolutamente illegittime e razziste, condanna fermissimamente l’accaduto e chiede che i responsabili del sopruso razzista vengano prontamente individuati e sanzionati secondo la normativa vigente. Le Istituzioni cessino di dare agibilità alle organizzazioni fasciste e razziste che sono fuori dalla Costituzione e dalle leggi della Repubblica e che fomentano l’odio fra i cittadini, rechino invece risposte concrete ai cittadini sofferenti dei quartieri periferici che si sentono abbandonati dallo Stato: occorre lavoro, servizi, scolarità di qualità, alloggi dignitosi, non guerre tra poveri.”

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: