ACCADE IN QUELLO CHE ERA IL PAESE PIU’ BELLO DEL MONDO

In un paese normale non può accadere quello che è successo a Genova.
Un paese normale, dopo mille e mille tragedie annunciate, non ha più alcuna credibilità.
Ponte Morandi era figlio di una stagione edilizia, pubblica e privata, che farebbe vergogna persino a una repubblica delle banane.
Era costato, come al solito nel nostro paese, tanto in più di quanto preventivato. E da subito si era capito che del ponte di Brooklyn, cui si ispirava, aveva ben poco, meglio dire niente.
La sua manutenzione, ad oggi, era già costata l’80 % del suo costo iniziale, forse già di più di quanto occorresse a costruirne uno nuovo.
L’Italia, patria di grandi matematici, nel campo delle sue opere pubbliche assomiglia ad un paese analfabeta. Previsioni sbagliate, ma guarda un po’ sempre al rialzo. Il nostro debito pubblico, quello che grava come un macigno sul presente e sul futuro di tutti noi, è fatto, in buona parte, di questo analfabetismo. E, soprattutto, di tanta, spaventosa, corruzione.
Sia fatta giustizia. Sia fatta chiarezza. E’ inaccettabile sentire ancora una volta le voci della disgrazia e della fatalità. E’ inaccettabile ascoltare che tutto era sotto controllo. Ma quale controllo, quale? Un po’ di rispetto per le ennesime vittime innocenti.
Questo era il paese più bello del mondo. Deve tornare ad esserlo. Mi interessa poco la polemica sulle grandi opere pubbliche. La trovo perniciosa e sospetta se finalmente non si pone mano a una grandiosa opera di bonifica e manutenzione del territorio e a regole drastiche perché non sia l’ennesimo grande affare per gli speculatori. E’ questa la vera emergenza, tutto il resto sono odiose chiacchiere.
Si chieda al paese, specialmente alla sua parte sempre più ricca, le risorse. Si mobiliti la nostra gioventù senza lavoro e le migliori competenze e si ricostruisca l’Italia. Con onestà e con amore. Una volta per tutte!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: