Agli uomini che non sanno amare

Che cosa sono per te?

Un corpo da martoriare. Un oggetto su cui infierire. Un cuore da spezzare. Delle gambe da aprire. Una gola da stringere. Un che da controllare. Una casa da pulire. Un’anima da piegare. Una madre da ricattare. Un potere da affermare. Una bocca da silenziare. Un dolore da assaporare

e io che volevo solo le tue dita tra i capelli.

Piano.

Penny

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: