La fake news di Bill Gates che con i vaccini vorrebbe eliminare gli africani e i poveri.

Recentemente è stato nuovamente sottoposto alla nostra attenzione il quesito riguardo un presunto complotto ordito da diverse personalità mondiali, tra cui preminente sarebbe il magnate del settore informatico Bill Gates, per “Ridurre la popolazione mondiale di almeno un miliardo”, “sterminare le popolazioni povere” o altre varianti della medesima bufala.
Possiamo immediatamente rassicurarvi: ciò è una bufala, una delle cosiddette “teorie del complotto” che nasce da un fenomeno noto come “cherry picking”. Sostanzialmente, chi crede nel complotto vede solo ciò che vuole vedere, ed interpreta a suo piacimento alcuni fatti e dichiarazioni di tutt’altro indirizzo per costruire un complotto a tavolino.

La frase di Bill Gates incriminata, che proverebbe che la sua fondazione, attraverso i vaccini vorrebbe sterilizzare, se non peggio, la parte più povera dell’umanità, specialmente gli africani, è questa:

if we do a really great job on new vaccines (…) we could lower that by perhaps 10 or 15 per cent

ovvero in Italiano:

se facciamo davvero un buon lavoro sui vaccini, potremmo abbassare (la popolazione mondiale) del 10 o 15%

Da qui parte la teoria complottista dei “vaccini sterilizzanti” di Bill Gates. Un lapsus dimostrerebbe la sua volontà genocidi. In realtà, come abbiamo già spiegato in questo articolo dedicato all’Eugenetica di Bill Gates questa frase va interpretata nel contesto del discorso fatto da Bill Gates, ovvero:

” È infatti lapalissiano che, da sempre, nei paesi in cui la mortalità infantile è più elevata, è anche più elevato il tasso di fertilità: semplicemente i genitori in paesi poveri ed arretrati, che considerano quindi la prole non solo una risorsa emotiva, ma un autentico investimento per il futuro immediato (il bambino, non appena in grado di gestirsi con una minima autonomia, può essere spedito nei campi o a badare agli animali da pascolo, portando guadagni all’intera famiglia) dove la mortalità infantile è elevata saranno portati a procreare in gran numero in modo che almeno una percentuale dei loro figli continui a poter essere utile nel lavoro.

È evidente quindi che diminuendo la mortalità infantile si avrà il risultato, solo all’apparenza incomprensibile, di ridurre il tasso di natalità mantenendo pari, se non consentendo un incremento, della popolazione mondiale: se in una famiglia nascono dieci figli, ma solo due di loro arrivano all’età matura, avremo un tasso di fertilità pari a dieci ed un incremento della popolazione pari a due. Ma se in una famiglia dove il progresso della medicina e le vaccinazioni consentono di mantenere in vita la prole, i genitori non avranno più bisogno di mettere al mondo dei “figli sostitutivi”: potranno mettere al mondo solo due figli, certi che arriveranno all’età matura. A fronte di un tasso di fertilità ridotto, avremmo un incremento della popolazione costante.

da BUFALE.NET

You may also like...

8 Responses

  1. Avatar MAURIZIO COSTA ha detto:

    Dovremmo cominciare con l’eliminare LUI! E TUTTE LE MERDE COME LUI A SEGUITO!!!!

    • Raiawadunia Raiawadunia ha detto:

      Caro Maurizio, leggi con attenzione. Bill Gates è vittima di una enorme bufala

      • Avatar Stefano ha detto:

        Credo che voi siate fantastici nel rigirare le parole in favore del cosiddetto filantropo. Se non sbaglio si parla di vaccino sterilizzate e non di un piano per migliorare la situazione economica sociale di quelle popolazioni. E parlate di FAKE NEWS. Vergognatevi.

        • Raiawadunia Raiawadunia ha detto:

          Capiamo le difficoltà con l’inglese in un paese sempre più provinciale e ignorante, ma ostinarsi ancora di fronte all’evidenza è veramente folle. Bill Gates non parla di sterilizzazione da nessuna parte. E stia tranquillo, raccontiamo non a favore o sfavore, ma semplicemente i fatti.

  2. Avatar Slumbrous ha detto:

    Come cazzo si fa a credere a ste cagate

  3. Avatar Slumbrous ha detto:

    Mi riferisco ovviamente a ste teorie complottistiche e idiote senza alcun fondamento

  4. Avatar Walter ha detto:

    Ascolta il video con sottotitoli anche in italiano… TED

    04:42
    Il secondo fattore sono i servizi che usiamo. Il che comprende tutto, il cibo che mangiamo, il vestiario, la TV, il riscaldamento. Sono cose desiderabili, e liberarsi della povertà significa fornire questi servizi per quasi tutti al mondo.

    https://www.ted.com/talks/bill_gates_innovating_to_zero/transcript

    oppure youtube

    https://youtu.be/JaF-fq2Zn7I

    • Avatar Walter ha detto:

      04:30
      Il primo fattore è la popolazione. Il mondo ha oggi 6,8 miliardi di abitanti. Ci dirigiamo verso i 9 miliardi. Se facciamo un buon lavoro con i nuovi vaccini, la sanità, la salute riproduttiva, possiamo diminuirlo forse del 10, 15 %, ma qui registriamo un aumento di circa il 30%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: