” Ciao papà, ti salutano tutti…Ti vogliamo bene..”

https://media.gedidigital.it/repubblicatv/file/2020/04/07/700796/hls/700796-video-rrtv-1200-070420nigardamilano_master.m3u8
image_pdfimage_print

In alcuni ospedali americani, nei reparti di terapia intensiva, hanno messo a punto un sistema di videocomunicazionte tra i malati di coronavirus e le loro famiglie. Hanno spezzato la drammatica solitudine e lontananza degli uni e degli altri.

All’ospedale Niguarda di Milano, nel reparto di terapia intensiva, è attivo un progetto di supporto specifico per i familiari dei pazienti affetti da Covid-19.”I contatti sono quotidiani e passano attraverso telefonate, messaggi WhatsApp, colloqui con la psicologa, tutto quello che serve per far capire ai familiari che il loro caro non è da solo – scrive il personale della struttura su Instagram, dove è stato condiviso questo video -. In alcuni casi, quando possibile, si cerca di facilitare un contatto anche in reparto tramite radiolina attraverso il vetro di separazione”. Quello che state vedendo è uno dei primi esempi di familiari ammessi al reparto di terapia intensiva: per il momento rimangono casi selezionati.

GUARDATE LO STRAORDINARIO VIDEO

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: