Un post tratto dal profilo Facebook di Silvia Romano FACEBOOK SILVIA ROMANO +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++

Dalle pagine degli amici di Salvini, da Libero e il Giornale, scatta uno squallido attacco a Silvia Romano

image_pdfimage_print

“La zoccolà più pagata nel mondo . Con i suoi protettori al suo arrivo !”

” L’hanno liberata? Da chi? È felice è stata trattata bene , spontaneamente si è convertita ha sposato un terrorista a cui darà un figlio che sarà tale al padre il quale usera il riscatto x i suoi infami obbiettivi. Questa andava arrestata “.

“Per rispetto dei tanti italiani che stanno letteralmente morendo di fame, questa stronza, x la quale è stato pagato un riscatto di 4 milioni, poteva togliersi quel vestito da carnevale!” 

“Quando queste persone partono per posti così pericolosi, devono essere consapevoli del fatto che qualcosa di spiacevole può accadere.
Detto questo, se ti capita qualcosa durante la tua irresistibile “passione Africana ” te la smazzi!!!”

“Abbiamo pagato con i nostri soldi una che ha tradito, che difende i terroristi e che vuole tornare nella sua schifosa savana africana”

“Si va ha godere il riscatto…. Che popolo di cojoni… Ci prende per il culo tutto il mondo”

“Abbiamo pagato x avere una futura terrorista in casa…vergogna”

“Dovevano lasciarla lì visto che le piaceva tutto”

“tanto per le verginelle che vanno in Africa paghiamo sempre noi. Quando arriverà dirà che è stata trattata benissimo, scopata meglio, è diventata una diva. Vergogna”

” Vallo a raccontare ai tuoi genitori che ti hanno trattato bene, forse loro per amore ti crederanno. Racconta anche che ti hanno violentata a turno e da tutti i buchi per amore. Vacca “.

“Chi sa quanti uccelli neri a visti e presi”

“Sta schifosa torna in Somalia a fare pom…….”

Sono solo alcuni esempi della vergognosa campagna d’odio in corso nei confronti di Silvia Romano.

Una campagna profondamente razzista, radicalmente inumana, fondamentalmente contro le donne e il loro protagonismo.

Si rimprovera a una giovanissima donna di aver fatto delle scelte invece che restarsene a casa a recitare il copione già scritto per ogni donna.

” Per essere salvate dobbiamo essere italiane, cattoliche, bianche, eterosessuali, fertili. Quando veniamo stuprate, picchiate, rapite, in qualche modo ce la siamo cercata.”, scrive giustamente, sul suo blog, SOS DONNE, la scrittrice Cinzia Pennati.

Si rimprovera a Silvia il suo amore per gli ultimi come se amare gli altri fosse un reato.

Ci si scatena contro una povera ragazza reduce da 18 mesi di allucinante prigionia pretendendo risposte sulle sue scelte di vita, risposte che un’anima provata e ferita non può, per ora, assolutamente dare.

Un esempio di cinismo e crudeltà che fa orrore, da la nausea, avvilisce.

Il suo ritorno, il ritorno di una ragazza che è l’immagine nel mondo dell’Italia migliore, doveva essere semplicemente salutato con gioia. Le sue ferite, i suoi silenzi, le sue parole, rispettate lasciandole il tempo di ritornare a vivere, di aver cura di sé, di respirare, di far liberamente i conti con se stessa.

Vergognatevi!

Siete oltre ogni schifo.

silvestro montanaro

You may also like...

12 Responses

  1. Avatar Andrea Caloforo ha detto:

    vergognati tu e svegliati !!!
    stanno facendo di tutto per farci odiare uno con l’altro !!!
    NOI SIAMO ITALIANI !!!

    • Raiawadunia Raiawadunia ha detto:

      Caro Andrea, l’odio lo state seminando voi. Da tempo e a piene mani. Sono italiano come lei, ma provo ribrezzo per chi ha volutamente dimenticato la nostra millenaria cultura di rispetto dell’altro, tolleranza e civiltà. E onestamente il suo siamo italiani con la vicenda di Silvia Romano ha davvero niente a che vedere. Se è per i soldi, pensi innanzitutto a farsi restituire i 49 milioni fregati dai suoi amici.

  2. Avatar Sergio A. ha detto:

    E ti pareva che il coglione di turno non tirasse fuori i 49 milioni…LOL Siete fatti in serie porca pupazza, parlate solo di cazzate come odioh ( basta vedere come vengono trattate le donne della Lega e di FDI dai tuoi amici dei cessi sociali sui socials OGNI GIORNO) , avete il cervello omologato e non sapete nemmeno un cazzo di quello di cui parlate. I 49 milioni erano poco piu’ di 300.000 euro. I 49 milioni sono il totale dei rimborsi che nessuno ha mai rubato. Comunque fa veramente ribrezzo vedere gente che parla di odio degli altri, quelli che per offendere chiunque si sono inventati il ritorno del fascismo e che elogiano una che e’ diventata islamica, lo stesso islam che lapida, frusta schiavizza milioni di donne nel mondo…no ma il pericolo e’ l’odio dei fassistih sui socials per una che ha praticamente sdoganato l’ammoreh per i terroristi tagliagole…ahahaha
    Coglioni comunisti, menomale che vi state esinguendo come i dodo ovunque. Peccato che i dodo son serviti per sfamare tanta gente, mentre i comunisti son solo un cancro di cui nessuno sentira’ la mancanza.

    • Raiawadunia Raiawadunia ha detto:

      La sua volgarità racconta molto. La sua ignoranza altrettanto. Assimilare l’islam di per sé al terrorismo è una delle più grandi idiozie che si possano raccontare. Basta un minimo, ma davvero un minimo, per capire quanto sia stupido perdersi in certe affermazioni. Sui 49 milioni, la prego, non ci faccia ridere. Legga, studi, parli con qualcuno degli inquirenti. Costa fatica? Non le piace faticare un po’ per avvicinarsi alla verità? Più facile prendersela con una ragazza vittima di un sequestro di 18 mesi, infamarla come una che ama i terroristi e mettere in bocca a chi è felice per la sua liberazione un elogio da nessuno pronunciato per la sua conversione all’islam? Lasciatela in pace e vergognatevi. Ma non lo farete. Se i comunisti stanno sparendo,la mamma dei vigliacchi e dei ciarlatani è purtroppo ancora molto prolifica.

  3. Avatar bingobongo ha detto:

    Non sei alternativo ma speculare a coloro contro cui punti il dito (come in fondo lo è la “campagna” di certe testate rispetto ad altre): la stessa collera, la medesima indulgenza verso i deliri della propria “parte” (nel pezzo ce n’è un florilegio), la medesima certezza ci sia un altro da sé cui imputare il proprio malessere, e quindi criminalizzare. Il caso Romano va discusso non nelle battutacce di qualcuno ma nelle sue conseguenze concrete, nei suoi prodromi ideologici, nei suoi meccanismi oscuri affinché casi del genere non si ripetano più.

    • Avatar Tarzanina ha detto:

      Non lo capiranno mai. Sono ideologicamente bloccati al punto zero e vedono solo ad un palmo dal loro naso . Tra l’altro molta gente non credo l’abbia insultata in quanto Silvia Romano e nemmeno per essersi convertita o lasciata gli abiti da musulmana indosso, ma in quanto ha palesemente fatto un’ apologia dei suoi carcerieri che guarda caso sono pericolosi terroristi che si son macchiati di crimini atroci. Come hai detto tu ci sono prodromi ideologici in tutto questo da non sottovalutare.

      • Raiawadunia Raiawadunia ha detto:

        Cara Silvia, dove hai letto o sentito Silvia Romano fare apologia dei suoi sequestratori? Alla domanda di rito su come fosse stata trattata ha risposto come tanti altri prima di lei che era stata trattata bene. Niente altro. Cosa doveva fare? Inventarsi qualcosa? Quasi sempre i sequestratori evitano violenze sull’ostaggio. Sono la loro gallina dalle uova d’oro e valutano che aggiungere altra violenza a quella della prigionia potrebbe arrecare danno, essere insopportabile per il sequestrato. Vedere in una normalissima risposta dell’apologia, questo sì, è segno di pregiudizi ideologici.

        • Avatar Tarzanina ha detto:

          Quasi due anni di prigionia non e’ “essere trattati bene” a casa mia. Ci sono affetti, ci sono mancanze di cui una persona ha bisogno in quei due anni. In ultimo, solo per quello che rappresenta quella gente e per quello che fa anche al popolo africano, non merita nessuna apologia. Lei forse farebbe l’apologia di un campo di concentramento e dei suoi carcerieri se l’avessero trattata bene ?? Non credo .

          • Raiawadunia Raiawadunia ha detto:

            Cara Silvia, la domanda fatta a Silvia, e regolarmente ai sequestrati è ” Come ti hanno trattato?”. Cioè, oltre a privarti della libertà, ti hanno inflitto altre violenze e privazioni? Lei ha risposto ” Mi hanno trattata bene”. La stessa risposta di altri sequestrati che non avevano subito altri maltrattamenti in aggiunta all’orrore della prigionia. Definire questa risposta apologia del terrorismo, mi perdoni, è semplicemente demenziale o cinicamente strumentale

          • Avatar Tarzanina ha detto:

            Quindi dopo 2 anni di prigionia, tornare da musulmana coperta da capo a piedi e dicendo che l’hanno trattata bene( dei terroristi macellai) dopo essere partita come una normale ragazza italiana al quale piacevano le minigonne, non e’ apologia..benissimo, vedo che abbiamo due differenti opinioni sulla demenza.
            Poi mi potrebbe dare un link a tutti quelli rapiti dall’Isis e affiliati che sono tornati dicendo di essere stati trattati bene per cortesia ? Intendo quelli ancora vivi.

          • Raiawadunia Raiawadunia ha detto:

            Cara Silvia, ribadisco. Dire di essere stata trattata bene non è apologia. E’ un fatto. Nel mio articolo si citano tre italiani maschi sequestrati da bande islamiche e che una volta liberati hanno detto di essere stati trattati bene. Era un fatto e nessuno li ha accusati di apologia. La conversione all’islam di Silvia Romano, anche se probabilmente indotta e forzata, non è conversione al terrorismo. E’ un suo problema e forse una sua ferita che va rispettata lasciando a lei, ora che è libera, verificarla nelle sue nuove condizioni di libertà. L’islam, poi, non è di per sé terrorismo. Come non lo è il cristianesimo in nome del quale sono stati commessi infiniti orrori.

  4. Avatar kob ha detto:

    Sù questa cosa non se ne sà ancora abbastanza!
    Al momento forse non si può giudicare nè dà un lato nè dà l’altro
    Cosa sappiamo più o meno di questa storia?
    Una ragazza è stata liberata dà uno dei gruppi terroristi mussulmani più famosi del globo, forse!
    La ragazza è libera………… è questo è un bene!
    Ora valutiamo i due commentatori, in modo equilibrato!
    Vauro in sostanza diceva di non giudicare le sue scelte libere
    ( forse…..presunte…diciamo! )
    Dall”altra c’è Gasparri che spera che la scelta della ragazza sia stata davvero libera!
    Tutto ciò, mi sembra pacifico!
    Ora vediamo in breve il contesto!
    Una ragazza in mano a dei sequestratori di Al Shabaab ( Giovani ) per ben 2 anni, più o meno!
    La conversione:
    Forse è autentica……Magari no!
    La verità è che non lo sappiamo!
    Ma ricordiamo qualche piccolo episodio per comprendere un pò Al Shabaab

    In particola modo alla storia di uno dei suoi leader di qualche tempo fà
    …….ovvero

    Abu Mansoor Al-Amriki

    Questa è la foto che lo ritrae ferito dai suoi stessi compagni di Al Shabaab
    a causa “secondo quello che fù scritto al tempo” per divergenze su come condurre la Jihad islamica…Questa è la foto!
    https://eu.usatoday.com/story/news/world/2013/09/12/jihad-somalia/2806637/
    Ora sè questo è vero…..è fù lui stesso a possare la foto, vi darà l’idea
    sù chi siano quelli di Al Shabaab!
    Ripeto per il momento ne sappiamo troppo poco del periodo di detenzione della ragazza, ma questo è il tipo di gente con cui ha avuto a che fare.
    Quindi per finire, per il momento la posizione più saggia è quella della prudenza, cioè di sospendere il giudizio, ma al massimo fare soltanto ipotesi
    Anche perchè allo stesso tempo è imprudente in egual misura……è forse anche più, credere alle parole rilasciate dal capo di Al Shabaab
    Potrebbero essere vere, ma potrebbero anche essere una millanteria!
    Anche sè…… essendo un gruppo che pratica la jihad armata, qualora gli fossero stati dati i soldi per il riscatto non mi stupirei, sè venissero utilizzati per continuare la loro guerra terroristica
    Dall’altro lato nel corano chi si converte non è più un miscredente è nemico di fede, è quindi il riscatto non dovrebbe più aver senso, almeno per gli episodi narrati spesso nel corano, quindi in definitiva come già detto non si sà con certezza cosa sia successo in questa liberazione
    Questo al momento è quanto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: