Donne curde: sogno di libertà

Sono madri.
Come noi.
Sono donne.
Come noi.
Perdono il sangue tra le gambe.
Come noi.

Hanno figli da cui vogliono tornare.
Come noi.

Combattono per un’idea.
Per tutte noi.

Contro l’oppressore.
Contro il patriarcato.
Per la democrazia.

Cantano Bella Ciao.

Il loro coraggio fa paura.
La loro forza è fiera.
Delicati gli sguardi.
Decisi gli atti.

Sputano alla morte.
Per la loro gente
In difesa del loro popolo.

Sono protagoniste.
Sono ammirazione.
Sono promessa.

Sono donne curde.
Sono nostre sorelle.

Sono un sogno di libertà.

Penny

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: