Erdogan usa l’arma della fame contro il popolo curdo

image_pdfimage_print

Lo stato turco e i suoi mercenari stanno saccheggiando e distruggendo le aree curde che hanno occupato in Siria e attaccando sistematicamente altre regioni limitrofe.

Secondo quanto riferito dagli agricoltori all’agenzia di stampa ANHA, finora circa 100 mila acri di campi di grano e orzo e 360 ​​acri di oliveto sono stati trasformati in cenere.
L’8 giugno, il villaggio di Üçdirek è stato preso d’assalto e perquisito dalle forze turche. Le persone del villaggio sono state ammanettate dietro la schiena, bastonate e condotte attraverso il villaggio e i suoi dintorni con la richiesta “Ora ci mostrerai dove sono i terroristi”.

Nel frattempo le mucche al pascolo sono state colpite da elicotteri da guerra turchi che ne hanno fatto strage.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: