GUARDIAN PRIME SALVERA’ IL MONDO

I supereroi africani cominciano finalmente a prendersi sul serio nel mondo del fumetto e dell’intrattenimento audiovisivo.
Black Panther , Pantera nera, ha conquistato la critica e il pubblico, ed è diventata la miglior pellicola della Marvel Cinematic Universe. Molti dei suoi personaggi saranno presenti anche nell’attesissima Avengers: Infinity War.
Sebbene il re e protettore di Wakanda abbia mezzo secolo di vita nel mondo della nona arte, il suo arrivo sul grande schermo ha suscitato l’interesse di molti per il modo in cui Black Panther combina tradizione e tecnologia. TChalla è nato nel 1966 grazie a Stan Lee e Jack Kirby ed è stato il primo supereroe nero e africano nella storia della Marvel. Aprì la strada per questa produzione poi ne arrivarono altri, così come nel suo principale rivale: DC.
Ma la grande novità, ora, è che finalmente, da alcuni anni, l’Africa ha i suoi eroi nati e creati non in aziende americane, ma nel continente stesso.
Comic Republic, con base a Lagos, in Nigeria, è un editore online che ha generato un intera serie di personaggi con diverse abilità e poteri. Comic è sorta grazie a Jide Martin, amante dei fumetti da una vita. Insieme al suo buon amico Wale Awelenje hanno iniziato a lavorare alla creazione di un gruppo di personaggi. Qualche tempo dopo, decisero di lanciare una casa editrice per pubblicare le loro storie.
“Il nostro obiettivo è trasformare la società e mostrare la ricca cultura africana usando i fumetti. Siamo conosciuti per la qualità della nostra arte e usiamo storie per dare forma narrativa alla ricchezza culturale del nostro continente”, afferma, Martin, amministratore delegato dell’azienda. Martin dice che un altro dei suoi obiettivi è quello di ispirare un movimento che “dà alle persone la sicurezza di poter influenzare il cambiamento se finalmente lo fanno da soli, senza aspettare aiuti esterni”. Comic Republic è certa che i suoi eroi, ispirati all’Africa, diventeranno icone in futuro, come accade oggigiorno a Spiderman o Batman.
Prime Guardian, Nutech, Maxspeed, Power Boy, Ireti, Alarico, Avonome, Eru, Aje o comandante Waziri hanno diverse personalità e competenze. Tuttavia, condividono valori simili. “Tutti i nostri personaggi sono protagonisti positivi della realtà. Vogliamo tornare ai principi fondamentali di eroismo. Cerchiamo di assicurare che tutte le nostre storie finiscano con una fine che dice ‘fare il bene'”, dice il creatore della società. Purtroppo non ci sono abbastanza eroi africani nel mondo e quelli che ci sono, sono a malapena rappresentati spesso personaggi secondari, è per questo che siamo qui”, dice Martin anche se riconosce che è Marvel ad aver aperto spazi nuovi al protagonismo africano.
Il personaggio più popolare di Comic Repubblic, il “preferito dai fan, è Guardian Prime, una sorta di sentinella che ricorda un po ‘ Superman o Shazam. Questo personaggio è il quinto elemento della natura, “un uomo perfetto creato a immagine e somiglianza di Dio” che fa “tutto ciò che un uomo normale può fare, ma quasi a livelli divini”. Guardian Prime, il cui vero nome è Tunde Jaiye, ha come missione quella di sorvegliare la razza umana e appartiene a un lignaggio di guardiani che nascono ogni 2000 anni. Questo eroeha aiutato la casa di sua madre a vendere 40 milioni di taccuini e quaderni solo nel primo trimestre dell’anno, come materiale scolastico. E l’azienda dice che è solo l’inizio. In effetti, hanno appena lanciato tre nuove collezioni: Presurrection, Trails of the Spear e Galactic Corps.
Comic Republic non è l’unico editore di fumetti che sta creando i propri supereroi realizzati in Africa. In parallelo c’è anche un’altra proposta, YouNeekStudios, che è emersa poco dopo la prima e che ha dato vita a figure di supereroi come Malika, E.X.O o Windmaker. “Non li consideriamo rivali. Come noi, sono un’espressione della crescita dell’Africa”, afferma Martin.
“Il settore creativo locale sta vivendo un boom, e penso che sia un grande momento per tutti i creatori e fornitori di contenuti africani.- dice Martin-  – E’ il momento per gli investitori che vogliono ottenere grandi risultati di guardare all’ Africa. Di fidarsi di noi! “.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: