HO PERSO TRE FIGLI….

Ho perso tre figli.
Erano piccoli piccoli e il loro ultimo sguardo sulla vita è stato orrore e paura. Intorno a loro morivano, preda del mare, cento mie sorelle e fratelli.I miei bambini sono sepolti in quella enorme fossa comune che noi chiamiamo Mare Nostrum, il nostro mare. Insieme a migliaia e migliaia di povere anime come loro.

Direte che non è vero. Che non erano i miei figli. Lo farete perchè avete rinunciato alla vostra umanità. Un padre, una madre, lo è per ogni creatura. Per tutte le creature.
E’ dura sopravvivere alla morte di una sorella o di un fratello, durissima. Impossibile a quella di un figlio.
E’ orribile usare numeri quando si parla di persone. Direste mai dei vostri figli usando numeri? No. Recitereste con un sorriso i loro nomi. Nel frattempo nella testa e nel cuore avreste le loro storie, i caratteri, i piccoli sogni, infiniti ricordi.
Per questo urlo disperato il mio dolore, racconto il mio lutto, reso ancora più insopportabile dall’ingiustizia profonda che ha ucciso le mie creature e ben cento mie sorelle e fratelli.
In quel braccio di mare in cui hanno dolorosamente detto addio alla vita non c’era nessuno a salvarli. Eppure in tanti sapevano che le mie creature  erano lì e necessitavano aiuto.
C’era una nave, una di quelle che ne ha salvati tanti in passato. Ma non aveva carburante per raggiungerli. I porti del nostro mare sono chiusi. Non solo ai miei figli e ai miei fratelli, ma anche a chi vorrebbe soccorrerli. Questi ultimi non possono neanche attraccare per far rifornimento. E’ oramai un crimine salvare vite umane in un continente che si vantava di essere il cuore della civiltà e diritti umani. Vergogna vi seppellisca, miserabili.
I miei figli, le mie sorelle e i miei fratelli, inseguivano la speranza. Un po’ di pace, un pezzetto di felicità. Avevano diritto a trovarla a casa loro, ma, da tempo, non ne hanno più una. Rubata e resa inferno.
Lo hanno fatto e vogliono continuare a farlo gli stessi che li hanno condannati a morire nel nostro mare. Quelli che raccontano che i miei figli erano il nemico e la causa di ogni male… come se fossero davvero i miei bambini ad aver fatto a pezzi i nostri paesi e non proprio loro che gli urlano contro per nascondere le loro infinite colpe e interessi.
Il loro nome? Uno solo. Assassini.

 

Se ti piace il nostro modo di fare informazione

ISCRIVITI AL NOSTRO SITO E CONDIVIDI SUI SOCIAL MEDIA I NOSTRI ARTICOLI
( Nella pagina iniziale, in alto a destra, basta inserire la propria mail e fare click su ISCRIVITI. Arriverà una mail che vi chiederà di confermare). Oppure potete scrivere a cittadinidelmondo2016@gmail.com chiedendo di essere iscritti.

SOSTIENICI:
POSTEPAY numero 5333 1710 6675 5675 cod fiscale MNTJCP93R08F839R
PAYPAL: silvymonti@yahoo.com
BONIFICO BANCARIO: IBAN IT62I0760105138232206132212 intestato a Jacopo Montanaro

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: