” Il cielo d’Irlanda è dentro di te”. Grazie Fiorella…

Lei è seduta al tavolo della cucina, sta studiando. Musica nelle orecchie. Io traffico.

A un certo punto mi chiama e mi dice:”Sto ascoltando la Mannoia. Sai mi ricorda quando ti sei separata da papà, in quel periodo mettevi il CD, alzavi la musica e le canzoni della Fiorella vibravano in tutta la casa e tu, ogni tanto, cantavi a squarciagola”.

Mi sono fermata, ho cercato qualche traccia di angoscia o tristezza nel suo volto ma sorrideva tranquilla. E io ho dato il permesso al ricordo di ritornare.

Quelle erano le giornate della colpa, della perdita di quello che eravamo stati insieme io e il mio ex marito, della consapevolezza che certe situazioni non sarebbero più tornate, della paura di non farcela e, poi, la Mannoia a tutto volume che rimbombava nelle stanze mentre facevo cose.

Lei, la mia diciottenne, a un certo punto mi ha detto:”Tutte le volte che sento questa canzone, penso a te”.

“Quale?” le ho chiesto aggrottando la fronte, lei, allora mi ha passato una cuffietta.

“Tu, sei il mio cielo d’Irlanda. Ascolta bene il ritornello” mi ha risposto.

E niente, è bastato un attimo, due parole, perché mi scendessero le lacrime, lei si è alzata e ci siamo abbracciate. Un abbraccio lungo dentro a corpi ormai quasi uguali.

Ho saputo, io madre della colpa, di essere un cielo d’Irlanda, oceano di nuvole e luce che si ubriaca di stelle. Ho saputo che Dal Donegal alle isole Aran. E da Dublino fino al Connemara, dovunque mia figlia starà viaggiando, con zingari o re , io mi muoverò con lei. Io sarò dentro di lei.

Vi invito a prendervi qualche minuto stamattina o a fine giornata e ascoltate bene quelle parole.

E tutte le volte che avrete paura della loro sofferenza, e vi sentite in colpa perché vi siete sottratti al dolore cercando solo di essere felici riprendendo la vita in mano, sappiate che loro vedono che siete un cielo d’Irlanda. Lo vedono.

Non abbiate paura.

Vi abbraccio tanto.

Penny

Cercate di stare bene.

Per voi:
6AgH2uFlihchttps://youtu.be/6AgH2uFlihc

PS: la Mannoia e le sue parole, balsamo per la mia anima.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: