IL LINCIAGGIO PROSSIMO VENTURO

Accadrà….prima o poi accadrà….
Si moltiplicano gli episodi di intolleranza e di vero e proprio razzismo.
Le cronache raccontano di mille episodi di odio e ferocia.
Alcuni immigrati e profughi sono stati pestati o feriti a colpi di pistola a pallini….
Tutto ciò si è voluto e si vuole. Per un po’ di voti, per qualche spicciolo di potere…
Il web è invaso di fake news, condivise da migliaia di persone. L’ultima mostrava un porto affollato all’inverosimile. “ E’ un porto libico. Sono immigrati e si stanno imbarcando per venire da noi….”. La foto ritraeva uno scorcio di Venezia affollata da una moltitudine di fans dei Pink Floyd…
Un’altra illustrava la pretesa di un immigrato. Voleva che a scuola si usassero i numeri arabi. Ha girato tanto e i commenti erano un delirio di insulti e minacce nei confronti degli invasori islamici. Ma era un falso…
Qualcuno di questi mestatori tiri fuori una prova delle sue affermazioni. Mostri un documento, uno vero, in cui profughi o immigrati chiedano ad esempio che i crocefissi siano aboliti nelle nostre scuole. Un falso, l’ennesimo…
Le “ pretese” documentabili riguardano in qualche caso la qualità dei pasti o dell’accoglienza. Dove è il problema? Qualcuno è andato a verificare che schifo di cibo e di accoglienza viene riservata da chi dell’accoglienza ha fatto business e arricchimento personale?
Si è arrivati persino a negare l’evidenza. Hanno persino taroccato le immagini dell’ultimo naufragio e affermato che nessun bimbo era affogato. “ Quelli che vedete sono solo bambolotti….”.
Qualcuno, in modo organizzato, incita all’odio e nessuno fa niente per arginare questi professionisti dell’odio e della guerra tra poveri. Andrebbero denunciati e perseguiti.
Al Ministero degli Interni abbiamo però un signore che è maestro nella diffusione di notizie false. Mai visto un ministro degli interni chiamare delinquente un degente psichiatrico…L’attuale inquilino del Viminale lo ha fatto a proposito di una brutta storia accaduta nel casertano dove un disturbato mentale ha ucciso, durante una crisi, un povero vecchio. Era un immigrato. Dagli al nero…
Prima o poi accadrà…Accadrà che qualche profugo o qualche immigrato reagirà, si ribellerà alle continue offese e vessazioni….
E sarà la fine. Con il clima che si è creato sarà caccia al nero.
L’Italia, afflitta da mille problemi che nessuno affronta, convinta che il suo nemico siano altri poveracci come lei afflitti da mille problemi, diverrà patria dell’odio. Perderà per sempre l’anima e sarà additata al pubblico disprezzo.
Ma ricordate…Nessuno avrà pietà di noi quando arriveranno i veri nemici e ci sbraneranno come hanno fatto con la Grecia.

Se ti piace il nostro modo di fare informazione

ISCRIVITI AL NOSTRO SITO E CONDIVIDI SUI SOCIAL MEDIA I NOSTRI ARTICOLI
( Nella pagina iniziale, in alto a destra, basta inserire la propria mail e fare click su ISCRIVITI. Arriverà una mail che vi chiederà di confermare). Oppure potete scrivere a cittadinidelmondo2016@gmail.com chiedendo di essere iscritti.

SOSTIENICI:
POSTEPAY numero 5333 1710 6675 5675 cod fiscale MNTJCP93R08F839R
PAYPAL: silvymonti@yahoo.com
BONIFICO BANCARIO: IBAN IT62I0760105138232206132212 intestato a Jacopo Montanaro

You may also like...

1 Response

  1. Vilma ha detto:

    Mi piace quando ci racconti di cose che non possiamo vedere, quando fai giornalismo vero.
    Se sono qui a leggere e’ perche’ il vecchio documentario di Sankara ti ha dato talmente tanti punti a valore che posso reggere anche quando leggo di cose che non vorrei vedere, come le opinioni politiche.
    Un vero giornalista non si occupa di politica ne’ tantomeno da’ le sue opinioni personali, lascia i politici, eletti dal popolo, a governare e fa il suo lavoro che e’ quello di raccontare i fatti con la piu’ alta obiettivita’ possibile.
    Purtroppo continuo a vedere giudicato un politico che e’ stato eletto e voluto proprio per quelle che diceva e che, a differenza di altri, ancora continua a dire e portare avanti certe tematiche nel tentativo di metterle in atto.
    E’ uno scempio quello che i paesi industrializzati hanno fatto all’Africa, e’ una scempio che in Italia ci siano stati governi servili, ma questo…del servilismo…forse fa parte della nostra storia.
    Gli Italiani non sono un popolo razzista, se ci sono episodi come quelli che racconti e’ perche’ la gente e’ esasperata, perche’ si e’ sentita abbandonata con le proprie difficolta’, senza uno Stato che protegge e fa il suo dovere ma che esige e spreme soltanto.
    Quindi un Salvini pensi che venga lodato perche’ istiga razzismo? E’ questa la verita’? L’obiettivita’ di questo tuo giornalismo di qualita’? Non e’ forse perche’ ripete parole e fa cose che fanno sentire il popolo al centro della sua attenzione? Quello che dovrebbe accadere per ogni rappresentante del governo, che sta li’ su quelle poltrone, pagato per fare un lavoro, questo lavoro.
    Non c’e’ spazio per la bonta’, la tollereanza quando un popolo si imbruttisce a causa di soprusi, dici bene tu quando parli del ragazzo ‘nero’ non criminale ma malato perche’ ha subito soprusi.
    Gli Italiani anche non ne possono piu’ di soprusi e se linceranno non sara’ perche’ un Salvini ha dato loro il via, ma sara’ che a forza di subire il loro equilibrio psicologico e’ crollato.
    Se pubblicherai il mio commento guadagnerai altri punti a valore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: