IN ITALIA E’ GUERRA AI POVERI

E’ guerra agli ultimi, a chi è rimasto indietro e nel nostro paese sono tanti, milioni.
Si annunciano decreti vergognosi in un paese piagato dalla crisi e con milioni di famiglie in povertà.
Un provvedimento renderà più facile operare sgomberi di fabbricati e appartamenti. Una mossa pensata da Salvini per colpire occupazioni di migranti e centri sociali, ma che colpirà duramente tantissime famiglie impossibilitate a pagare i fitti.
“ La proprietà privata va difesa!”, tuona il ministro degli interni. Vero, ma vanno difesi anche i poveri di questo nostro paese. Uno stato che non se ne occupa, che da tempo non fa edilizia popolare e poi caccia semplicemente di casa le famiglie dei morosi, senza offrir loro alternative, è l’emblema più vero della più tracotante e violenta ingiustizia.
Un altro provvedimento è pronto a colpire l’accattonaggio “molesto”. Si prospettano carcere e multe salate. Chi deciderà quanto realmente siano molesti i poveri? Sono molesti gli anziani che rovistano nei rifiuti dei mercati? Lo sono i tanti italiani che si arrangiano in ogni modo per sbarcare il lunario e che, è vero, insistono, perchè tanta, intollerabile, è la loro disperazione?O semplicemente, come par di capire, per loro non c’è più alcuno spazio in questa nostra cruenta e crudele società?
La sicurezza di un paese si tutela con leggi e provvedimenti severi, ma giusti e, innanzitutto, affrontando alla radice i problemi che hanno spinto nell’abisso tanti italiani e le loro famiglie.
Per loro neanche una parola, un atto concreto. Mentre invece si è pronti in un paese di grandi evasori a premiarli nuovamente con lo strumento iniquo della flat tax. Chi è ricco e dovrebbe contribuire di più al benessere del paese, pagherà meno.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: