Iraq: squadroni della morte contro la libertà delle donne

Uno squadrone della morte, in Iraq, massacra le donne. Assassina la bellezza, punisce il protagonismo.
L’ex Miss Iraq, Tara Fares, è stata uccisa nella sua auto in pieno giorno da tre colpi.
Nata nel 1996 da padre iracheno e madre libanese, Tara Fares è stata una star dei social media e ha influenzato molte ragazze ribellandosi alle tradizioni antiquate e alle idee oscurantiste regnanti nel paese.Il suo account di Instagram, uno dei più popolari in Iraq, era seguito da più di due milioni e mezzo di persone. Nonostante la giovane età, era già diventata un simbolo per l’emancipazione della donna.Tara era appena rientrata da un tour in Europa e mai avrebbe immaginato dei codardi mascherati le avrebbero tolto la vita sparandole in pieno giorno. Secondo le autorità irachene, si ritiene che un gruppo armato abbia commesso questo crimine.
Sono oramai tante le giovani donne influenti che sono state uccise in Iraq nell’arco delle ultime due settimane. Due famose estetiste, Rafif Yassiri e Racha El Hassan, impegnate nel campo dei diritti delle donne, sono state uccise in circostanze misteriose. Una attivista per i diritti umani, Souad El Ali, è stata uccisa a colpi di arma da fuoco a Bassora.
Secondo diversi osservatori, milizie estremiste stanno conducendo una campagna di sterminio contro le donne libere e a testa alta del paese.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: