La casa per i giovani italiani è oramai un sogno proibito

Risparmiare per comprare la casa ai figli: è per questo che oltre il 70 per cento degli italiani vive in un’abitazione di proprietà. Ma la crisi e l’erosione dei salari hanno reso questa consuetudine sempre più difficile da mantenere. La quota dei proprietari di casa che non ha speso un euro in mutuo perché l’ha ricevuta in regalo dai genitori o dai nonni è passata dal 46 per cento degli anni ’70 al 19 per cento del biennio 2016-2018: lo attesta l’Ipsos nell’indagine “Il Welfare familiare – Un’analisi delle famiglie italiane”. La curva è inesorabilmente scesa: la percentuale era al 43 per cento negli anni ’80, al 36 negli anni ’80, ancora al 30 fino ai primi anni 2000, ma poi è arrivata la crisi, e ormai meno del 20 per cento delle famiglie italiane può permettersi di comprare la casa ai figli o di lasciarla in eredità.

Nel 1964, accerta un’indagine del Cresme, per acquistare una casa bastavano 1,5 annualità. Oggi ne occorrono quasi dieci volte in più. Se da un appartamento medio di 80-90 metri quadri in periferia si passa a uno un po’ più grande, di 110 metri quadri, in una bella zona di Roma o Milano, nel ’65 gli italiani se la cavavano con 3,6 annualità, oggi è praticamente impensabile.

Il reddito degli italiani è sceso o è rimasto stagnante. La loro possibilità di risparmio si è ridotta al lumicino. I prezzi delle case, invece, sono schizzati in alto verso un cielo irraggiungibile.

Si è consentito, anzi voluto, che ciò accadesse, che in Italia vigessero le stesse regole in vigore nel modello americano.

Le case da luoghi in cui vivere sono divenute mercato immobiliare, prodotti legati al gioco delle borse e della finanza. Il loro valore non è più dettato dalla loro utilità, ma dalla speculazione finanziaria. E si è rinunciato a una politica della casa perché metterebbe in difficoltà il mercato immobiliare. Cioè l’interesse di pochi..

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: