LA SPAVENTOSA TRAGEDIA DEI DESAPARECIDOS

“Vivere senza sapere dove sia la persona che ami, ti riempie di dolore. Ogni giorno penso che tornerà o almeno che qualcuno mi venga a dire che l’hanno trovato. Soffro ogni volta che i miei figli mi chiedono dove sia papà, perché non ho una risposta. Voglio che la verità venga fuori. Devo poter rispondere ai miei figli. Sono tanto piccoli. Hanno il diritto di sapere”.
Questa la triste testimonianza di Sheffra Dzamara, moglie di Itai, giornalista e attivista per la democrazia dello Zimbabwe, scomparso nel nulla il 9 marzo 2015 nella capitale Harare. In passato era stato preso di mira dalle forze di sicurezza, che lo avevano picchiato, arrestato e trattenuto arbitrariamente in detenzione.
Nessuna vera indagine è stata fatta per ritrovarlo.
Quello delle sparizioni forzate è un fenomeno drammatico e in spaventoso aumento. Un’arma sempre più usata per incutere terrore ad intere popolazioni e mettere a tacere ogni opposizione.
Ieri si è celebrata la giornata mondiale dei desaparecidos. I numeri del fenomeno sono a dir poco spaventosi.
Accanto ai 30.000 scomparsi ad opera della dittatura argentina, ci sono ora le decine di migliaia di siriani svaniti nel corso della sanguinosa guerra in quel paese, i 100.000 del conflitto in Sri Lanka, i 25.000 del Messico, i 10.000 della Bosnia, i senza numero certo del Sud Sudan…
E poi tanti giornalisti, sindacalisti, attivisti dei diritti umani.
Per la gran parte di loro, non si nutrono speranze. Eliminati, dopo indicibili torture e sofferenze.
“In occasione della Giornata internazionale degli scomparsi, rinnoviamo il nostro sostegno a tutte le vittime e ai familiari di coloro che hanno subito arresti illegali e sparizioni forzate da parte delle autorità statali. C’è bisogno di maggiore pressione sui governi responsabili di queste pratiche orribili perché vi pongano fine” – ha aggiunto Salil Shetty di Amnesty International.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: