L’odio è solo per gli stronzi

Non si può stare lì dentro alla rabbia. E farsi consumare.

Fomentarla. Farla crescere. Che quella fa marcire tutto.

Cercare un “contro” che ci fa tanto comodo.

Ci vuole rispetto. Leale.
Anche per il nemico, qualunque esso sia.

Che, poi, avere un nemico non ha molto senso.

Preferisco amare piuttosto che odiare.

Anche se ci perdo. Ma non si tratta mai di me. Perdo dell’altro, qualcosa che non era necessario.

Anche se mi sbaglio.

Anche se la fiducia viene tradita.

Lo preferisco. Questo è certo.

Preferisco amare, invece di usare parole d’odio,
di astio, di acredine.
Di livore.

È assurdo pensare che il mondo ce l’abbia con te.

Che qualcuno venga prima.
Che l’altro sia più fortunato.

A volte c’entra il destino.
Dove sei nato, ad esempio.
Da chi.

E tu non puoi mica farci niente.

Mica è una questione di merito.

Le cose accadono.
Gli stronzi esistono.

E l’odio è per gli stronzi.

La felicità, invece, quella è di tutti.

È per tutti.

PS: non perdete tempo dietro agli stronzi. Please.

 

Penny da SOS DONNE

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: