MADRE TERESA DI CALCUTTA TRAFFICA BAMBINI?

Le suore di Madre Teresa di Calcutta in India sarebbero al centro di un vasto traffico di minori venduti a famiglie alla disperata ricerca di un’adozione.
I casi di compravendita riguarderebbero ben 280 neonati. Tutte le case di accoglienza per orfani, madri sole e poveri dell’organizzazione sono state al centro di perquisizioni e vi è una richiesta al parlamento indiano perché vengano sequestrati i conti delle Sorelle della Carità divenuti milionari grazie all’ignobile commercio.E’ stata richiesta la revoca del premio Bharat Ratna, la più alta onorificenza civile indiana, che era stata assegnato nel 1980 a madre Teresa, a distanza di appena un anno dal Nobel per la Pace.

La verità sull’accaduto è ben altra.

Si è verificato un solo caso in cui un’infermiera, in concorso con una suora, in una sola delle 240 case gestite dalla congregazione,avrebbe ceduto per l’equivalente di 1500 euro un bambino. Le indagini ipotizzano, al massimo, tre casi aventi come responsabili gli stessi due soggetti.
I vertici della Chiesa in India e quelli delle suore di Madre Teresa si sono resi disponibili ad ogni collaborazione con le autorità, ma intanto la campagna diffamatoria prosegue vomitando fango su di un’organizzazione che ha vinto, meritoriamente, per il suo annoso soccorso agli ultimi della terra, il Premio Nobel per la pace.
A guidare questa campagna d’odio è il partito nazionalista indù, lo stesso che avrebbe voluto sterilizzare tutte le donne islamiche del paese e che pretende l’espulsione di sette milioni di islamici, rivendicando la protezione dell’identità indù in India.

Ora l’attacco si rivolge anche contro la numerosa minoranza cattolica del paese.

 

Se ti piace il nostro modo di fare informazione

ISCRIVITI AL NOSTRO SITO E CONDIVIDI SUI SOCIAL MEDIA I NOSTRI ARTICOLI

( Nella pagina iniziale, in alto a destra, basta inserire la propria mail e fare click su ISCRIVITI. Arriverà una mail che vi chiederà di confermare). Oppure potete scrivere a cittadinidelmondo2016@gmail.com chiedendo di essere iscritti.

SOSTIENICI:

POSTEPAY numero 5333 1710 6675 5675 cod fiscale MNTJCP93R08F839R

PAYPAL: silvymonti@yahoo.com

BONIFICO BANCARIO: IBAN IT62I0760105138232206132212 intestato a Jacopo Montanaro

 

 

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: