Namibia: i bianchi tornano a essere gli unici padroni

La Namibia ha abolito l’obbligo per le società di esplorazione mineraria, di essere in parte possedute da namibiani neri. Lo ha annunciato venerdì il ministro delle Miniere e dell’Energia, Tom Alweendo.

Il vincolo era stato introdotto dal suo predecessore Obeth Kandjoze nel 2015 per aumentare la partecipazione di namibiani neri, storicamente svantaggiati, in alcuni dei progetti industriali più redditizi del paese.

Hilifa Mbako, vice presidente della Camera, ha affermato che «è stata la decisione fondamentale più importante per i futuri investimenti in Namibia». I critici sostengono infatti che il vincolo imposto minacci la capacità del paese, produttore di diamanti e uranio, di attirare investimenti stranieri. Mbako ha detto che i requisiti imposti dal New Equitable Economic Empowerment Framework (NEEEF), il regolamento che costringe le aziende di proprietà bianca a vendere il 25% delle azioni ai neri, hanno colpito la fiducia degli investitori in Namibia.

La norma abrogata imponeva che, per ottenere la concessione, la società avesse una partecipazione minima del 20% di namibiani neri e che almeno il 5% della società fosse di proprietà di namibiani.

L’anno scorso le miniere hanno contribuito per il 12,2% al Prodotto interno lordo del paese.

I risultati Fraser Institute Survey per il 2017 hanno rivelato che la posizione della Namibia continua a deteriorarsi rispetto al 2014, quando era la più ricercata destinazione di investimenti minerari in Africa. La relazione ha evidenziato che il paese si è classificato sesto nel continente in termini di indice di attrattività degli investimenti.

La Namibia ha conquistato la sua indipendenza dal Sudafrica nel 1990 e l’ex colonia tedesca ha subito a lungo l’apartheid. La minoranza bianca, 115.000 abitanti circa su un totale di 2,5 milioni di persone, ha il controllo sulla maggior parte delle imprese e delle attività economiche, e anche sulla terra.

 

https://www.observer.com.na/index.php/business/item/10575-controversial-additional-mining-conditions-scrapped

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: