SALVINI MENTE SPUDORATAMENTE

 

Assistiamo in queste ore a una sfida tra gradassi, tutti vomitevoli per usare un termine tra loro in voga.
Vomitevole è Macron che accusa l’Italia di essere disumana sulla vicenda Aquarius dimenticando cosa fa alle sue frontiere respingendo persino donne in cinta e bambini. Vomitevole è un governo francese che non rispetta le quote di redistribuzione dei profughi in Europa lasciandoli tutti da noi. Vomitevole è la politica colonialista in Africa, il suo dominio politico, finanziario e economico, di tanti paesi africani al centro della grande fuga verso le frontiere europee.
Vomitevole è Salvini e il suo governo che hanno giocato sulla pelle dei poveracci dell’Aquarius costringendoli ad altri 4 giorni di navigazione in un mare in burrasca.
“ La #Spagna ci vuole denunciare, la #Francia dice che sono “vomitevole”. Io voglio lavorare serenamente con tutti, ma con un principio: #primagliitaliani”, messaggiava ieri Salvini.
Questa Europa sta cadendo a pezzi sotto i colpi di questa logica. Tutti dicono “ prima noi” e come sempre a vincere sono sempre i più forti a scapito dell’umanità in fuga e degli italiani che vivono in quartieri popolari e periferie che se erano degradate prima degli arrivi dei migranti, ora lo sono infinitamente di più.
Questo vomitevole ragionare, questo perdente ragionare, che fa vincere e farà vincere sempre e solo chi avrà la forza per imporre i propri privilegi, è il grande nemico con cui fare i conti.
I suoi grandi protagonisti sono i Salvini e i suoi alleati in Europa.
Se la Francia ha chiuso le frontiere lo ha fatto sulla spinta di Marina Le Pen, amica del capo della Lega. Gli altri paesi europei che rifiutano la riallocazione di parte dei migranti nel loro territorio sono guidati dagli amici europei di Salvini. Anche loro hanno costruito le loro fortune sul “ prima noi”. Sulla pelle dei migranti e di noi italiani.
Quando Salvini giustifica il suo operato, con la necessità di dare la sveglia all’Europa perché faccia la sua parte, mente e sa di mentire. I suoi amici in Europa non vogliono farla. Vogliono solo potere e voti. Come lui.I suoi amici in Italia e in Europa vogliono continuare a mantenere l’Africa prigioniera dei loro appetiti. Infatti blaterano di ” aiutiamoli a casa loro”, ben sapendo che l’unico vero aiuto è richiamare a casa i nostri predoni.

Salvini, poi, lasci in pace i Vangeli. “Amare il prossimo tuo come te stesso” significa cercare sempre una salvezza comune. L’esatto contrario dell’egoistico e illusorio “prima noi”. Questo porta al conflitto e ai conflitti, sfascia ciò che resta dell’Europa, consegna il mondo, noi per primi, alle fauci dell’ingiustizia e dei suoi signori.

Se ti piace il nostro modo di fare informazione
ISCRIVITI AL NOSTRO SITO
( Nella pagina iniziale, in alto a destra, basta inserire la propria mail e fare click su ISCRIVITI. Arriverà una mail che vi chiederà di confermare).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: