Salvini, se ha coraggio, provi a smentire questi dati di fatto

  • Ogni giorno Salvini, per pubblicizzare e far crescere la sua pagina Facebook, scrive che giornali e telegiornali non faranno vedere le”notizie” che lui da e invita a diffonderle.Falso! Salvini ogni giorno è in onda in televisione. Il presidente della Rai lo ha nominato lui e è un suo amico. I direttori dei telegiornali sono stati nominati nell’ennesima lottizzazione anche da lui voluta.
  • Salvini ha raccontato  che nel nostro paese c’erano 600.000 clandestini. Falso! I dati del Ministero degli Interni calcolano in soli 90.000 i clandestini.
  • Salvini afferma di aver fermato l’invasione dei migranti e che i morti in mare sono di meno. Falso! I flussi migratori erano già ridotti da un anno. In percentuale i morti ora sono tanti di più.Di molti poi non si sa nulla visto che a pattugliare il Mediterraneo non è rimasto nessuno. 
  • Salvini ogni giorno proclama che la pacchia è finita e che per gli immigrati che delinquono lui provvede all’espulsione. Anzi lui avrebbe espulso tutti i clandestini. Falso! I numeri degli espulsi sono gli stessi del passato. Potrebbero crescere se Salvini invece di passare da un comizio all’altro, da un selfie a una sagra, si decidesse a lavorare ad accordi di espulsione con i paesi di provenienza.
  • Salvini ha affermato che la Libia era un porto sicuro e che non esistevano lager. Falso! La Libia è in guerra dilaniata da bande predone e assassine. L’esistenza dei lager è dimostrata da centinaia di report indipendenti.
  • Salvini ha affermato che a dover pensare ai migranti in mare deve essere la Guardia Costiera libica che ne è perfettamente capace grazie ai finanziamenti ( soldi degli italiani ) che riceve. Falso! Alcuni esponenti della guardia costiera libica sono implicati nel traffico di esseri umani. Le navi da noi regalate spesso non partono per mancanza di carburante e alcune sono state trasformate in navi da guerra da impegnare nella guerra tra bande in corso in quel paese.
  • Salvini racconta ogni giorno che i migranti sono il problema dell’Italia e che rubano casa e lavoro agli italiani. Falso! La disoccupazione e i mali dell’Italia sono figli di decenni di malgoverno e la Lega ha governato con Berlusconi per decenni. Le case mancano perché da anni non si fa politica della casa e non si costruiscono case popolari.
  • Salvini accusa l’Europa di aver lasciato l’Italia sola nei confronti dell’ondata migratoria. Ora, grazie a lui, l’Europa ci rispetta. Falso! In Europa cresce il fastidio verso l’Italia. A lasciarci soli in Europa sono stati i paesi con i cui leader Salvini è alleato. 
  • Salvini accusa le organizzazioni umanitarie di aver favorito i traffici di esseri umani e di essersi arricchite sui migranti.Ora grazie a lui che ha ridotto le risorse per l’accoglienza, la mangiatoia sarebbe finita. Falso! Tantissime inchieste hanno dimostrato che le organizzazioni umanitarie non hanno nulla a che vedere con i traffici. A rubare nel settore dell’accoglienza sono stati tanti, innanzitutto personaggi della peggior destra romana. L’accoglienza disegnata da Salvini è disumana e non può essere qualificata tale. Per questo molte organizzazioni hanno deciso di non partecipare ai bandi 
  • Salvini giura di star combattendo mafie e criminalità. Falso! Le inchieste le fanno i magistrati e durano anni. Quasi tutte precedono l’arrivo di  Salvini al governo e  vantarsene potrebbe essere solo il Ministero di Grazia e Giustizia.
  • Salvini dice di lavorare giorno e notte per gli italiani. Falso! Mentre lui è in eterna campagna elettorale, l’Italia è in recessione. La disoccupazione dilaga. Centinaia di migliaia di ragazzi italiani sono costretti a emigrare per trovare lavoro. In autunno saremo sottoposti a una finanziaria durissima per non essere commissariati.
  • Salvini aveva promesso che nei primi giorni del suo governo avrebbe abolito le accise sulla benzina. Falso! Non le ha abolite e ora la benzina costa più di due euro.
  • Salvini dice di ragionare da padre, di usare buon senso e di rispettare i suoi avversari. Falso! Le sue pagine sui media traboccano di gogna pubblica nei confronti dei suoi avversari, anche quando sono studenti minorenni. I commenti pubblicati dai suoi fan sono colmi di crescente odio, razzismo e inni al fascismo senza che lui e i suoi collaboratori prendano mai le distanze
  • ecc., ecc., ecc…..

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: