Sami, Agenzia Nazioni Unite per i Rifugiati: ” Nel Mediterraneo si muore di più, ma non ce lo fanno sapere “.

” Bene ha fatto la Mare Jonio a non riportare i 49 migranti salvati in zona Sar libica in Libia, che “per quanto ci si giri intorno non è un porto sicuro”. Così Carlotta Sami, portavoce dell’UNHCR, sul caso della nave sbarcata a Lampedusa e ora sotto indagine dei magistrati.Il Mediterraneo secondo Sami “non è mai stato così pericoloso, arriva una persona viva su due”. Il Viminale parla di un solo morto nel 2019. “Si fa un uso distorto delle parole alludendo all’unico corpo recuperato – assicura la portavoce -. Dall’inizio dell’anno in Italia sono arrivate circa 400 persone e ne sono morte almeno 150 “.

You may also like...

2 Responses

  1. Franco Schiavo ha detto:

    Cosa si può commentare se non che di fronte alla tragedia di una minoranza, i popoli del benessere si chiudono a riccio rivelando un egoismo disumano

  1. 29 marzo 2019

    […] Italia sembra calato un silenzio totale sui naufragi per abbandono che continuano a verificarsi nel Mediterraneo centrale e sulle condizioni delle […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: