Sì, arriverà l’estate. E dovremo ricordare…

image_pdfimage_print

Arriverà l’estate.


I bambini giocheranno di nuovo sulle spiagge. Secchiello e paletta. Un padre costruirà per loro castelli di sabbia.
Una madre li guarderà vigile.

Due ragazzi si incontreranno su un muretto, ci saranno parole e giochi d’amore.

Un tramonto ci sorprenderà nei luoghi che amiamo.

Raccoglieremo le ciliegie e  le spose si vestiranno di bianco.

Arriverà l’estate.
Una cena improvvisata con gli amici.
Terrazzo, candele e risa.
Cibo e vino avranno di nuovo un sapore buono che sa di vicinanza.


Arriverà l’estate.
Un uomo e una donna saranno liberi di andare per la propria strada e ricostruire altrove.
Gli amanti torneranno.

Nasceranno bambini e futuro.


Ci saranno i posti in cui piangere i propri cari. In cui posare un fiore. In cui ricordarli con dignità e strapparli alla solitudine.


Arriverà l’estate.
Le madri litigheranno con i propri figli e gli diranno che la casa non è un albergo, ma quando le chiavi gireranno nella toppa tireranno un sospiro di sollievo e si addormenteranno serene.


Arriverà l’estate e quello che prima era scontato non lo sarà più.


Il sole sulla pelle.
Le lunghe nuotate.
Le passeggiate in montagna.
L’aria sul viso.
L’abbraccio ai propri cari.
Il 15 d’agosto e il caos che porta con sé.
Un bacio tra adolescenti. 

Impronte sulla sabbia.

Arriverà l’estate. Laggiù, dopo la paura, la solitudine e le perdite.


I giorni che si allungano. Le serate all’aperto. Le stelle cadenti. Il bagno a mezzanotte. Il frinire delle cicale. 

E quando arriverà l’estate il nostro Paese sarà un altro. Avremo gli stessi corpi ma non le stesse anime. Lo sappiamo.

Ci saranno scelte e orizzonti nuovi. E saremo uomini e donne più consapevoli. Forse.

Noi saremo quelli che restano. Avremo una grande responsabilità etica. 

E quando arriverà l’estate dovremmo ricordarci della solidarietà di cui siamo stati capaci, ricordarci della ricerca di senso, dei muri che abbiamo abbattuto, del prenderci cura di noi e degli altri, per fare in modo che nessuna delle nostre perdite sia stata vana.

Solo così arriverà l’estate.

Penny ( Cinzia Pennati, SOS DONNE BLOG )

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: