Spegniamo l’incendio. Insieme, si può

Un’Antica leggenda africana narra che un giorno nella foresta scoppiò un incendio.

Molti animali spaventati cominciarono a fuggire verso la montagna per mettersi in salvo sulla cima innevata.

Altri Animali più coraggiosi, tra cui il Leone, il Rinoceronte e l’Elefante cominciarono a discutere sul da farsi e su come limitare i danni.

Mentre questi discutevano, un colibrì minuscolo e delicato col suo veloce battito d’ali si diresse verso il lago e prese una piccola goccia d’acqua nel becco. Veloce tornò indietro e lasciò cadere la goccia sopra la foresta invasa dalle fiamme e dal gran fumo nero.

Gli altri animali guardano stupiti e quasi divertiti da tale ostinata azione.
Il leone, re della foresta, gli domandò:

“Cosa pensi di fare con una goccia? Non riuscirai mai a placare la forza del fuoco”

Il colibrì senza fermarsi replicò deciso: “forse, ma intanto faccio tutto ciò che mi è possibile”.

Dopo tali parole, un’elefantino, che era rimasto in disparte a riparo con la mamma, corse verso il lago e aspirò con la piccola proboscide quanta più acqua possibile e la spruzzò, senza sortire effetto, su un arbusto in fiamme.

Anche il piccolo rinoceronte seguì l’esempio dei suoi amici cuccioli e riempi la sua bocca d’acqua per portarla verso il bosco.

Dopo quegli esempi, tutti i cuccioli presenti iniziarono a prendere l’acqua del lago per spegnere l’incendio.

A quel punto il Leone e gli altri adulti smisero di ridere del colibrì e degli altri animali e incominciarono ad aiutare i figli. Con l’aiuto di tutti gli animali della savana l’incendio fu domato e a fine giornata venne totalmente spento.

Dopo aver festeggiato il leone chiamò il colibrì e disse davanti a tutti gli animali:
“Oggi abbiamo imparato che la cosa più importante non è essere grandi e forti ma pieni di coraggio e di generosità. Oggi tu ci hai insegnato che anche una goccia d’acqua può essere importante e che «insieme si può» spegnere un grande incendio. D’ora in poi tu diventerai il simbolo del nostro impegno a costruire un mondo migliore, dove ci sia posto per tutti, la violenza sia bandita, la parola guerra cancellata, la morte per fame solo un brutto ricordo”.

 

Pillole di saggezza, a cura di Rosella De Troia

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: